Itinerari a piedi: a spasso nella storia di Roma - Casa Glorioso

Sai perché Casa Glorioso è una location strategica? Perché partendo dal tuo appartamento a Trastevere, con una rilassante passeggiata di soli 20-30 minuti, puoi raggiungere i posti più belli di Roma: da Piazza Navona al Circo Massimo, dal Colosseo a Piazza San Pietro: tutto è a portata di mano. Pardon, di piedi.

In effetti muoversi a piedi è tutta un’altra storia: ci si risparmia lo stress di guidare nel traffico e cercare parcheggi improbabili, si evita di stare su bus e metro affollati, si vive Roma da una prospettiva interessante. E poi camminare fa bene alla salute!

Ma proviamo a vedere cosa c’è di bello, partendo dalla tua casa vacanze a Roma Trastevere. La prima tappa si può fare alla basilica di Santa Maria in Trastevere, poi ci si può dirigere verso l’isola Tiberina, passare dall’altra parte del Tevere e incamminarsi verso i Musei Capitolini.

Da Piazza Venezia al Pantheon

Proseguendo, ecco l’altare della Patria e Piazza Venezia. Uno snodo strategico: da qui si possono raggiungere tra le piazze e i monumenti più belli e noti della Capitale.

Andando verso sinistra si possono ammirare la Chiesa del Gesù, per poi seguire le indicazioni che portano alla basilica Santa Maria sopra la Minerva. Da qui è facilissimo raggiungere il Pantheon, l’antico tempio delle divinità. Semplicemente maestoso.

I capolavori di Caravaggio e Piazza Navona

Ammirata la cupola, raccolte informazioni sull’edificio, non resta che ripartire. I piedi vanno ormai per conto loro: sentono che a poca distanza c’è piazza Navona. È senza dubbio una delle più belle di Roma. E non solo quando ci sono i famosi mercatini di Natale. Al centro della piazza c’è infatti la Fontana dei Quattro Fiumi del Bernini a catalizzare l’attenzione.

Ma è bello esserci in questo “stadio” anche per ammirare tutti i colori dell’umanità e le varie forme di arte e divertimento proposte dagli artisti di strada. Ma ora è tempo di rimettersi in cammino.

Dove si va? Volendo si può andare verso il chiostro del Bramante a caccia di mostre, ma per andare sul sicuro forse è il caso di procedere in direzione opposta, verso Montecitorio.

Anche perché, strada facendo, c’è una chiesa che merita assolutamente una visita: San Luigi dei Francesi. Il perché è presto detto. All’interno si possono ammirare tre capolavori del Caravaggio: il Martirio di San Matteo, San Matteo e l’Angelo, Vocazione di San Matteo.

Dalla fontana di Trevi alle scuderie del Quirinale

Proseguendo verso i palazzi della politica nazionale, ci si può incamminare verso un’altra delle tappe obbligate nel cuore di Roma: la fontana di Trevi, senza dubbio tra le più famose al mondo.

Sempre presente nei film ambientati nella Capitale, nota nell’immaginario collettivo per il lancio delle monetine, è – al di là di tutto – un autentico gioiello dell’arte italiana.

Dopo una sosta rigenerante si può andare verso il Quirinale, fino a raggiungere le scuderie del Quirinale, dove è pressoché impossibile non trovare una mostra interessante.

Stanco? Beh, a questo punto si può tornare indietro, ancora verso piazza Venezia e tornare sull’altra sponda del Tevere. Se invece si ha ancora voglia di lasciarsi sedurre ancora dalle bellezze di Roma, si possono trovare nuovi spunti puntando verso Piazza di Spagna, piazza del Popolo e passo dopo passo verso nuove mete.

Dal Vaticano a Villa Borghese

E Piazza San Pietro e i Musei Vaticani? Si può fare, magari il giorno successivo: si raggiunge facilmente da Trastevere, restando sulla stessa sponda del fiume.

Da qui si può studiare un nuovo itinerario, magari puntando verso il Pincio e Villa Borghese, dove approfittarne per visitare il Bioparco.

Tutto questo per dire che Roma offre infinite possibilità. E non solo dal punto di vista storico-artistico. Programmare un itinerario diventa quasi superfluo (salvo avere in mente mete ben precise): ovunque si punti la bussola, si trova sempre qualcosa di stupefacente da vedere e ammirare.

Elisa Ravenna

Sono di Roma, mi piace viaggiare, leggere e stare con gli amici